yiauu

About giuseppe catozzella

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far giuseppe catozzella has created 157 blog entries.

“Italiana” in Ungheria

Buona fortuna a #Italiana in Ungheria. Chissà se finirà tra le mani di Orban e i suoi seguaci e insinuerà il dubbio che i popoli non siano monoliti ideali ma stratificate complessità. Buon viaggio a Maria e Pietro a quelle latitudini. ✨

2022-08-08T23:10:56+02:00 8 Agosto 2022|

Un confronto con Roberto Saviano, su L’Espresso

Roberto per me è innanzitutto un amico. Con lui negli anni credo sia capitato di parlare di tutto, spesso di cose che pubblicamente non si possono condividere, spesso invece tra noi abbiamo condiviso momenti in cui ci sentivamo sopraffatti dallo sconforto, o anche dalla gioia. Adesso abbiamo fatto questa chiacchierata partendo da “Solo è il coraggio”, [...]

2022-07-11T09:33:25+02:00 11 Luglio 2022|

Una lunga chiacchierata con George Saunders

“Immagino che i nostri grandi scrittori offrano un’imitazione di ciò che Dio potrebbe pensare di noi.” Ho fatto una lunga chiacchierata con uno dei più grandi scrittori viventi, George Saunders, e gli ho chiesto alcune cose che avrei voluto chiedere a uno dei più grandi scrittori viventi. Su L'Espresso

2022-06-28T15:34:48+02:00 28 Giugno 2022|

Il ragazzo contro la guerra!

Ho scritto un libro pensando ai ragazzi, esce il 24 maggio ma l’ho presentato in anteprima al Salone del libro di Torino. E' un libro su Gino, Gino Strada. E' la storia della sua vita ed è la storia dell'incredibile viaggio a dorso di cavallo e di mulo per scavalcare l'Himalaya e andare a riaprire l'ospedale [...]

2022-05-21T15:30:17+02:00 21 Maggio 2022|

Un reportage dall’Algeria, su Vanity Fair

Tutti guardano alla Russia, e quasi nessuno all’Algeria, il paese più misterioso del Maghreb, il più grande paese dell’Africa, che a me per il suo nascondersi e schierarsi ha sempre affascinato un sacco. Per esempio è l’unico paese del mondo arabo ad aver osteggiato la normalizzazione dei rapporti con Israele e la sua politica coloniale verso [...]

2022-05-05T17:10:58+02:00 5 Maggio 2022|

Italiana esce in Francia, pubblicato da Buchet Chastel!

Italiana sarà tradotto in molti Paesi, e comincia il suo giro dalla Francia dove si chiama “Brigantessa” - Il destino di una donna, La nascita dell’Italia. La prima traduzione è sempre un’emozione, poi in questo caso Nathalie Bauer, la mia traduttrice francese, ha lavorato con una cura straordinaria, scovando nel testo cose che erano sfuggite anche [...]

2022-04-13T10:02:14+02:00 12 Aprile 2022|

C’è bisogno della voce di Gino Strada, su L’Espresso

C’è la guerra fuori, e abbiamo bisogno delle parole di Gino. Perché se c’è la guerra, ci serve almeno sapere che c’è qualcuno che fa qualcosa contro la guerra. Gino Strada che, figlio di una famiglia operaia di Sesto San Giovanni, studia cardio-chirurgia a Pittsburgh e Stanford, potrebbe fermarsi come ricco chirurgo ma torna in Italia. [...]

2022-03-07T15:38:12+02:00 7 Marzo 2022|

Una chiacchierata con i filosofi di Tlon, su L’Espresso

Nuovi dèi abitano e altri si preparano ad abitare i nostri cieli e le nostre connessioni. Che lo vogliamo o no si è avverato lo scenario annunciato nel Novecento: siamo diventati homo technologicus, nella declinazione dell’homo social (ce lo ricorda settimanalmente il nostro smartphone contando le ore trascorse con lui anziché nel mondo). Se l’auspicio è [...]

2022-01-20T13:03:49+02:00 12 Gennaio 2022|

Italiana ha vinto il Premio Internazionale Alessandro Manzoni! (E il premio della critica al Premio Brianza)

Italiana ha vinto il Premio Manzoni 2021 (selezionato da una giuria di critici presieduta da Ermanno Paccagnini e assegnato da una giuria popolare di 110 lettori forti), e nello stesso giorno ha vinto il premio della Critica al Premio Brianza 2021. E' un onore. Vincere il premio Manzoni (in finale con i romanzi di Andrea Molesini [...]

2021-11-11T11:33:06+02:00 11 Novembre 2021|

Il mio ricordo di Luciano Bianciardi su L’Espresso

Luciano Bianciardi, scrittore libero, dissacratore, respinto e respingente, mai canonizzato, il meno novecentesco tra gli autori, con una lingua prensile che racconta in presa diretta il boom economico degli anni ‘60 e chi saremmo diventati, con il vuoto di senso che si sarebbe scavato nelle nostre vite sempre più piene. A cinquant’anni dalla sua morte, provo [...]

2021-11-01T15:38:08+02:00 1 Novembre 2021|