Slide
Homepage 2021-03-05T00:19:29+02:00

Post

Italiana/Brigantessa vince il Prix Littératures Européennes 2023!

21 Novembre 2023

Sono stati 4 giorni belli a Cognac, dove Italiana, nella sua edizione francese titolata Brigantessa e magistralmente tradotta da Nathalie Bauer, ha vinto il Prix Littératures Européennes 2023. Merci à tous les lecteurs français!

“Italiana” è il miglior romanzo italiano del 2021 per i lettori di Robinson-La Repubblica!

2 Ottobre 2022

“Italiana” è il miglior romanzo italiano del 2021! Così hanno stabilito centinaia di giurie diverse di lettori forti (circoli di lettura di 15 lettori ciascuno) che per quattro mesi sono partiti da 850 romanzi per arrivare a uno. Io sono felicissimo. “Italiana” è un romanzo ambizioso nei temi (tocca un [...]

A parlare della corsa insieme a Linus

20 Settembre 2022

Qualche giorno fa con Linus abbiamo parlato della corsa. Io senza corsa e senza lunghe camminate credo non riuscirei a scrivere, devo ossigenare, per questo amo la dimensione del viaggio, e quella della corsa appunto. Correndo si sente (solo) il corpo, lo si conduce allo stremo, lo si guida in [...]

“Italiana” in Ungheria

8 Agosto 2022

Buona fortuna a #Italiana in Ungheria. Chissà se finirà tra le mani di Orban e i suoi seguaci e insinuerà il dubbio che i popoli non siano monoliti ideali ma stratificate complessità. Buon viaggio a Maria e Pietro a quelle latitudini. ✨

Un confronto con Roberto Saviano, su L’Espresso

11 Luglio 2022

Roberto per me è innanzitutto un amico. Con lui negli anni credo sia capitato di parlare di tutto, spesso di cose che pubblicamente non si possono condividere, spesso invece tra noi abbiamo condiviso momenti in cui ci sentivamo sopraffatti dallo sconforto, o anche dalla gioia. Adesso abbiamo fatto questa chiacchierata [...]

Una lunga chiacchierata con George Saunders

28 Giugno 2022

“Immagino che i nostri grandi scrittori offrano un’imitazione di ciò che Dio potrebbe pensare di noi.” Ho fatto una lunga chiacchierata con uno dei più grandi scrittori viventi, George Saunders, e gli ho chiesto alcune cose che avrei voluto chiedere a uno dei più grandi scrittori viventi. Su L'Espresso

Social Wall

6 hours ago

Giuseppe Catozzella
Mentre si chiude con un proscioglimento pieno il processo in cui le ONG che salvano vite in mare erano accusate di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (ma i pm che si sono occupati della cosa e il sistema mediatico sono comunque riusciti nel loro intento di ribaltamento della realtà e del senso comune: far serpeggiare nella popolazione il sospetto, fino a poco prima ritenuto assurdo poi non più, che ci sia qualcosa di losco, illegale e poco trasparente in chi salva vite), come scrive @serenabortone ora viene improvvisamente cancellato a sua insaputa il monologo sul 25 aprile di Antonio Scurati, che a lungo si è occupato di fascismo, che sarebbe dovuto andare in onda stasera su @instarai3. Chi ha votato a destra per avere politiche a vantaggio degli imprenditori, sgravi fiscali, aumento del contante eccetera eccetera, credendo di pensare soltanto agli affari suoi sta in realtà consentendo sempre più limitazioni alle libertà, che fanno e faranno male a tutti, lui compreso. È così, un passo alla volta, che si opera il ribaltamento della realtà di molti dei nodi cruciali su cui si fonda la società; ribaltamento progressivo che poi, improvvisamente, può aprire al peggio di cui l’umanità è capace. Se progressivamente, senza rendercene conto, arriviamo a pensare che chi salva vite forse è un delinquente; che la festa di liberazione dal fascismo su cui si fonda la Costituzione forse è in realtà la festa di una sola parte e non di tutti; che chi combatte e racconta le mafie forse è a sua volta corrotto; allora siamo pronti ad ammettere tranquillamente, per esempio, l’utilizzo di armi atomiche in una guerra mondiale contro un nemico a scelta. ...
View on Facebook

Video

Scopri di più

Podcast

Tutti i podcast

Tutti i libri

Scopri tutti i libri